Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

sabato 5 gennaio 2013

Zuppa inglese meringata.

Ormai è passato un bel po' di tempo.. ma questa era per il compleanno di un papòne (stile Chris Griffin) che non si accontenta mai...
Troppo dolce, troppo poco dolce, troppo piatto, troppo cucchiano. =.='
Sfinente. Un giorno mi ha detto: "ho letto sul tuo blog che scrivi sempre che sono una palloso! Perchè??"... Perchè è vero!

Comunque: per i suoi 60 anni (e chi lo conosce non ci crede che ne ha così tanti, non ci credo neanche io!) ho cercato un dolce molto semplice, come piacciono a lui, con l'alchermes che gli piace e la meringa che adora. Il risultato è stato comunque troppo dolce. Pazienza, ce lo siamo mangiato noi.
Almeno l'ha assaggiato per farmi contenta.

E' la classica super semplice zuppa inglese: pan di spagna bagnato con alchermes, crema inglese "tosta", meringato sopra. Con la meringa avanzata ho fatto queste.

La foto è orrenda, lo so!

ZUPPA INGLESE MERINGATA
Ingredienti:
Per la crema pasticcera (fate pure la vostra solita crema pasticcera):
1 litro di latte intero;
4 tuorli d'uovo;
4 cucchiai di zucchero;
4 cucchiai di farina;
1 buccia di limone non trattato.
Per la meringa:
gli albumi avanzati (cioè, in questo caso 4!);
200 g di zucchero a velo.
Per comporre il dolce:
250 gr circa di pan di spagna;
alchermes q.b.

Preparate la crema pasticcera come di consueto e fate raffreddare. In una pirofila da dolce, ma che può andare in forno, stendete un piano di pan di spagna tagliato non troppo sottile, bagnate con l'alchermes, un po' diluito in acqua, e ricoprite di crema pasticcera. Formate un secondo strato di pan di spagna e ripetete il tutto. L'ultimo strato dovrà essere di crema. Ora formate "l'impasto" della meringa montando a neve ben ferma gli albumi, ed aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo.
Aiutandovi con un sac a poche o una siringa per dolci, ricoprite la zuppa inglese con la meringa. Non fate uno strato troppo alto o sarà impossibile da asciugare. Mettete in forno a 100°C per pochi minuti (i miei erano troppi: aprite il forno, non fidatevi di guardare dallo sportello!), per cuocere la meringa, che deve essere appena imbiondita.
Lasciate freddare e servite.

Appunto numero 1: potete tenere il forno più basso e lasciarla di più. La prossima volta farò così!
Appunto numero 2: se avanza va ovviamente messa in frigo, la crema altrimenti si rovina. La meringa però non farà salti di gioia per la notizia, tenderà a rapprendersi.
Spero di presentarvi una foto un po' più decente la prossima volta! ^^

Besitos!
Babi

2 commenti:

Aria ha detto...

allora, cosa ti ha detto? secondo me meringata è super!

barbara ha detto...

@Aria, ovviamente era troppo dolce..... =.= ci rinuncio!! Un baciotto!

Related Posts with Thumbnails