Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

mercoledì 6 luglio 2011

Frecandò, la ratatouille con le patate. [Marche]



Non chiamatela Caponata!!
E' il mio piatto di verdure preferito, mangerei solo questo per tutta la vita, è meraviglioso!!! D'estate, finchè si trovano le verdurine del mio campo lo faccio spessissimo. Lo faceva sempre la mia nonna paterna, quella che cucinava per sopravvivenza, perchè, anche se non è proprio il piatto più veloce del mondo, lo adorava anche lei... e poi vedere le faccette di due bimbi (io e mio fratello) felicissimi da mangiare verdura, deve essere uno spettacolo :).
Lei lo chiamava pacchiuì, che poi mi hanno detto essere un'altro piatto; la mia Sere, che è di Ancona, lo chiama Fricchiò; altri semplicemente mischietto di verdure...voi chiamatelo come volete!

E' un piatto della tradizione marchigiana, e la mia versione è il Frecandò maceratese.
Assomiglia più alla ratatoille francese, più che alla caponata siciliana, ma in più ha le patate.
La caratteristica che il Frecandò ha in comune con la ratatouille è che ogni verdurina va cotta separatamente, per rispettare i tempi di cottura, e poi insaporite insieme, per non far stracuocere le verdure a cottura breve.

La foto è vecchia, ma mi piaceva più di quelle recenti.

FRECANDO', LA RATATOUILLE CON LE PATATE
Ingredienti:
3 patate;
1 peperone rosso;
1 peperone giallo;
3 zucchine;
1 melanzana lunga;
3 pomodori grossi maturi o circa 300 g di passata di pomodoro;
1 cipolla;
3-4 spicchi d'aglio;
3-4 foglie di basilico;
olio extravergine d'oliva, q.b.

Il frecandò tradizionale nella procedura lunga:
Armatevi di padelle e pazienza....
Pelate le patate e fatele a dadini non troppo piccoli. Mettetele in una padella con un filo d'olio ed uno spicchio d'aglio vestito. Appena cominceranno a sfriggere, aggiungete un bicchiere d'acqua, salate e lasciate cuocere, aggiungendo di tanto in tanto un po' d'acqua. Quando saranno cotte, fatele rosolare un po' e spegnete il fuoco.
In una seconda padella piuttosto larga, mettete a scaldare qualche cucchiaio d'olio con gli spicchi d'aglio. Fate cuocere e colorare le zucchine tagliate a dadini. Scolatele e mettetele in un piatto. Fate lo stesso, nella stessa padella, con le melanzane. Togliete anche queste e mettetele con le zucchine.
Scolate quasi tutto l'olio e mettete a cuocere i peperoni tagliati a listarelle. Sfumate con del vino rosso.
Quando sarà tutto cotto unitelo insieme.
In una pentola grande abbastanza da poter contenere tutto, soffriggete la cipolla con un po' d'olio, e poi aggiungete i pomodori a pezzi ed il basilico, fino a farli diventare una salsa. Aggiungete nella pentola tutte le verdure cotte, mescolate e fatele insaporire insieme, sul fuoco, per una quindicina-venti minuti.

Procedura abbreviata, resa simile:
Le patate vanno comunque cotte a parte. In una seconda padella, mettete a cuocere la cipolla e i peperoni, in un po' d'olio e due spicchi d'aglio vestiti. Quando saranno ammorbiditi aggiungete le zucchine e le melanzane insieme. A cottura ultimata di tutte le verdure, mescolatele insieme e unite del pomodoro a pezzi. Fate cuocere tutto una mezz'ora.

Io vi consiglio di sporcare 4 padelle e fare tutto a parte come nella procedura lenta (che può essere velocizzata cuocendo in più pentole contemporaneamente), perchè ve lo ricorderete tutta la vita! :-P
La procedura veloce va altrettanto bene, ma le verdure si spapperanno (non so manco se è italiano) un po' e non si sentiranno i sapori distinti di ognuna.
Ah, ovviamente: fatelo solo con le verdure di stagione, quindi rimandare al prossimo anno... se resistete! ^^
E' la fine del mondo, per chi ama le verdure.
E' decisamente il mio piatto preferito.
Mangiate le verdure di stagione, che fanno tanto bene!!


Con questa ricetta della tradizione, ed una foto ispirata proprio ad una classica cena delle famiglia di una volta, partecipo al bellissimo contest di Dolci a Go Go, in collaborazione con Illa, La Perla della Cucina Italiana!!!
Siamo agli sgoccioli, termina il 13 luglio, quindi, partecipate numerosissimi!

Besos!
Babi

6 commenti:

Sere ha detto...

il nostro piatto... adoro =)
la procedura da noi è un pò diversa ma proverà a fare anche la tua! bacini

unika ha detto...

quanto mi attira.....comunque non so se riuscirò ad aspettare il prossimo anno:-) mi mancano gli ingredienti altrimenti lo avrei preparato subito....un bacio:-)
Annamaria

barbara ha detto...

@ Sere: eh si, tesoro mio.. :) Fatto con la procedura lunga è fantastico proprio perchè si sentono tutti tutti i sapori, dal pomodoro alla patata!!

@ Annamaria: ah, come ti capisco!! E' proprio una delizia, e spulciando il tuo blog, è il genere di ricetta che ti piace, semplice e gustosa... Ps: io ADORO il tuo blog! ^^

Besitooooos!!

Neapolitan Cook ha detto...

cade a cecìo questa bella ricetta
ho in frigo quanto serve

ovviamente cotture separate, poi ti farò sapere

complimenti per il blog

NC

barbara ha detto...

@ Neapolitan Cook: ovviamente! ^^
Sono molto contenta che ti ha ispirato.. a me fa impazzire!!!
Grazie per la visita! :)
Ti seguirò!
Beso

La Gaia Celiaca ha detto...

ma quant'è buono il fricandò?!?! lo fa sempre anche mia suocera, che è appunto marchigiana, e per quanto ne faccia, io glielo finisco sempre ;-)

bellissima anche la tua versione!

Related Posts with Thumbnails