Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

giovedì 18 novembre 2010

Sformato di finocchi.


Dolce ricetta dei ricordi... io piccolina che non mangiavo la verdura e nonna che la amava meno di me, dopo esser stata costretta a mangiarne anche troppa, nella povertà dei suoi primi anni, sesta di 13 figli, poi tutta sola, con un figlio da crescere... ed era lì che nasceva una specie di complicità: lei doveva costringersi a mangiarla, e doveva convincere me a farlo.
Ed ha capito che forno fa magie!
Ed eccomi che tuffavo nasetto e manine nel piatto! :)
Ho provato a rendere il sapore dei finocchi al forno che faceva lei... ovviamente il sapore dei ricordi rende tutto più buono.
Mi sono accorta che è molto simile al "Timballo di finocchi" di Pellegrino Artusi, di cui venero il libro che ho sulla mensola degli appunti di cucina.
Spero che vi piaccia almeno la metà di quanto piace a me.

SFORMATO DI FINOCCHI DI NONNA SESTA.
Ingredienti:
3-4 finocchi;
50 g di burro, circa;
500 ml di latte più mezzo bicchiere;
3 cucchiai di farina;
parmigiano reggiano grattugiato, q.b., a seconda del gusto;
pan grattato, q.b.
sale, pepe, noce moscata, q.b.

Lavate i finocchi, privateli delle coste e tagliateli in quarti.
Cuoceteli per pochi minuti in acqua bollente leggermente salata. Toglieteli e scolateli.
In una padella sciogliete una noce di burro e gettatevi i finocchi. Aspettate che "assorbano" il burro, aggiungete il mezzo bicchiere di latte e aspettate che assorba anche questo. Aggiungete una bella spolverata di parmigiano grattugiato.
Nel frattempo, in pentolino, preparate la besciamella, facendo sciogliere. nel mezzo litro di latte, la farina, il burro rimanente ed un pizzico di sale. Mescolate finchè non è addensata a sufficienza e spegnete il fornello. Mescolatela ai finocchi, terminando con un po' di noce moscata grattugiata e una spolverata di pepe.
Imburrate e velate di pangrattato una teglia da forno, magari con il buco centrale, e versate sopra il composto di finocchi.
Gratinate in forno, con il solo grill, a 180-200 °C, giusto il tempo di far scurire la besciamella sopra... :)
Servite tiepido!

Dolce, dolce ricordo.. :)
Sono davvero ottimi, il giorno dopo si possono riscaldare e sono ancora più buoni.. anche se in effetti, stasera sono spariti subito! E' un ottimo piatto unico, se non avete parenti voraci che cercano sempre qualcos'altro oltre la verdura.
Se vi va potete aggiungere prosciutto cotto o altro, ma io non lo farei, perchè coprirebbero il sapore dei finocchi, e sarebbe davvero imperdonabile.

Meggy, vorrei partecipare al tuo contest, magari mi produrrò anche in un dolcino... :)
E voi, cari lettori, partecipate tutti a Sapore di Ricordi, non solo perchè è un contest bellissimo, ma anche perchè, chi ancora non la conoscesse, Meggy è di una bravura e una dolcezza unica! Vi innamorerete di lei.

Buon appetito... Vostra, Babi

4 commenti:

meggY ha detto...

Grazie davvero di cuore per il tuo contributo.
Il ricordo della nonna è molto dolce, e tu sai che ai nonni non resisto.
:)
I finocchi non mi fanno impazzire, ma gratinati assumono tutt'altro gusto, e sopratutto un'enorme golosità, infatti li faccio spesso, ed assieme al cavolfiore sono la verdura che amo più gratinare con besciamella e quant'altro.
Amo la noce moscata!

Grazie di nuovo, anche per le belle parole che mi hai dedicato, a presto e un forte abbraccio!
baci ^^

Vanessa ha detto...

Buoniiiiiii gratinati!!!...davvero una bella ricettina!!!

Vero ha detto...

13 figli!? che meraviglia... immagino cosa potesse essere la vita quando si era in 13 :)
chissà quanti racconti avrai ascoltato...
:)
Baci Vero
(le foto migliorano sempre più ^^)

speedy70 ha detto...

Che bontà i finocchi così gratinati, stupendi!!!!! Un bacio .. .

Related Posts with Thumbnails