Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

venerdì 3 giugno 2011

Confettura di ciliegie selvatiche e frutti di bosco.

Immagino avrete capito che amo le ciliegie... :)

Da piccola ho fatto fuori, decorandole con deliziose macchie violacee, decine fra canottierine, vestitini e magliette, arrampicandomi come una scimmietta sulla piante delle ciliegie selvatiche (piccole, succosissime, morbide e nere, chiamate anche Visciole) a casa dei nonni... oggi quella stessa pianta mi fa paura, 10 metri di bestione che solo da pazza bimba incosciente potevo scalare! ^^

Coraggio a 4 mani (non guardare giù, non guardare giù!) ho preso la scala di alluminio e ho tentato l'impresa... ne ho raccolte un chiletto, un po' mangiate e un po' finite in questa deliziosa confettura... solo dopo averla assaggiata mi sono mangiata i gomiti per averne raccolte così poche!!!

Ho deciso di aggiungere un po' di acidulo con i frutti di bosco: WOW! Davvero un gusto bilanciato, unico, direi senza dubbio la mia miglior marmellata.


CONFETTURA DI CILIEGIE SELVATICHE E FRUTTI DI BOSCO.
Ingredienti:
300 g di ciliegie selvatiche (visciole o, in alternativa, amarene);
100 g di frutti di bosco, anche congelati (proporzioni variabili tra more, ribes, mirtilli e lamponi);
75 g di zucchero semolato.

Lavate e snocciolate tutte le ciliegie (in bocca al lupo!).
In una pentola con il fondo piuttosto alto, mettete le ciliegie snocciolate insieme ai frutti di bosco interi, e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e mezza. Mescolando ogni tanto. Deve sobbollire e non bollire. Non vi spaventate se la vedete "liquida".
Dopodichè aggiungete lo zucchero e fate bollire ancora 45 minuti, 1 ora. A questo punto dovrebbe avere un delizioso colorito viola scuro, e dovrete poter osservare ancora i pezzetti di frutta.
Spegnete il fuoco.

Per imbarattolarla: il metodo veloce e rischioso è versarla ancora piuttosto calda nel barattolo di vetro poi chiudere il tappo, e nel momento in cui si fredderà la marmellata, il cambio di temperatura (e pressione all'interno del barattolo ;) ) farà sì che il barattolo si sigilli. E' rischiosa perchè se la confettura è troppo calda, il barattolo si potrebbe spaccare.
Il metodo lento è far freddare la marmellata del tutto, e solo dopo chiudere il tappo. Dopodichè di immerge il barattolo interamente in acqua fredda, si fa bollire per un paio di minuti poi si tira fuori e si fa freddare. Il principio è lo stesso, ma è meno difficile sbagliare.
Siete pronti per la frutta estiva?? Io non vedo l'ora! :D

Buon weekend e per chi è partito per il ponte (beati voi!) buone vacanze!
Besitosssss!

Babi


Ps. meno 2 esami! ^^

4 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Che meraviglia!!!! Una vera delizia e profumatissima!!!! Complimenti, un bacione

speedy70 ha detto...

Adoro queste preparazioni, bravissima Babi!!!!!!!!!!!!!!!

ros ha detto...

Chissà che bontà! L'anno scorso ho fatto la marmellata di prugne: la mia amica mi aveva regalato due cassette dal suo campo. Sono ancora là. Piacciono solo a me, ma se le mangio tutte..... sai che lievitata! Farò delle crostate e le porterò al lavoro, lì ci sono dei coccodrilli.....!
Aspetto le tue ricette con la frutta estiva!
Bravissima anche per gli esami: dai che sei in dirittura d'arrivo!
Bacioni. Ros

SingerFood e Chiccherie ha detto...

mmmm..che buona!
Complimenti per il blog!
Ti seguiamo!;)

Francesca di SingerFood & Chiccherie

http://singerfood.blogspot.com/

PS: mancano due esami anche a me! =)

Related Posts with Thumbnails