Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

mercoledì 9 marzo 2011

Uova in trippa [Marche].

Mmmh mi fa impazzire l'odore della trippa... e basta. Giusto l'odore!

Ma quel profumo dolce di parmigiano e maggiorana mi attira così tanto che finisco sempre per assaggiarne un micropezzetto, per poi ricordarmi che non mi piace.
Non posso farci niente!

Probabilmente ce ne saranno altri di "anomali" che mangiano la trippa col naso come me, quindi forse questa ricetta vi piacerà.

La faceva sempre mia nonna, ed era un modo un po' diverso, e più gustoso di mangiare "la frittata", per le famiglie contadine che avevano tante uova e poca carne...

A me son piaciute, sono semplice da fare, senza troppi ingredienti come piacciono a me, e poi avevamo voglia di ricordi io e la mamma... :)

Ricetta riportata anche sulla raccolta di ricette tradizionali del Maceratese, "Ricette, ricordi, racconti", di Manuela e Lucilla Di Chiara.


UOVA IN TRIPPA alla maceratese.
Ingredienti (per 4 persone):
Per il sugo
600 g di pomodori pelati o pezzettoni di pomodoro;
1 spicchio d'aglio;
1 ciuffetto di foglie di maggiorana, o in alternativa, basilico;
sale, olio extravergine d'oliva, peperoncino, q.b.
Per le frittatine
6 uova;
1/2 bicchiere di latte;
1 cucchiaio di farina;
1 cucchiaio raso di pecorino dolce grattugiato;
1 cucchiaio raso di parmigiano reggiano grattugiato;
noce moscata, q.b.;
sale, pepe
E...
pecorino e/o parmigiano reggiano da grattugiare.

Preparate il sughetto della "trippa" facendo soffriggere lo spicchio d'aglio (se non lo gradite potete anche solo schiacciarlo e toglierlo in seguito) in un cucchiaio abbondante d'olio d'oliva extravergine. Salate ed aggiungete peperoncino a piacere. Fate bollire a lungo, perchè non deve essere acido, e profumate infine con abbondante maggiorana.

Preparate nel frattempo le frittatine.
In una ciotola sbattete leggermente le uova con il latte, la farina, i formaggi grattugiati (in alternativa potete anche utilizzare uno solo dei due) e un abbondante grattugiata di noce moscata. Salate e pepate il composto, poi velate d'olio una padella antiaderente (24 cm di diametro circa) e preparate 4-5 frittatine, spesse circa mezzo centimetro, facendole cuocere da entrambi i lati. Chi non è pratico a girare la frittata al volo, può aiutarsi con un coperchio, facendo scivolare la frittata su di esso per poi rovesciarla di nuovo nella padella.

Quanto saranno tiepide, tagliatele a striscioline, larghe circa un paio di cm, comunque a vostro gusto. Buttatele nel sugo caldo e fate insaporire per qualche minuto. Togliete dal fuoco e spolverizzate con pecorino o parmigiano (o entrambi!) a seconda del gusto.
Servite subito.

Le antiche ricette contadine sono secondo me troppo spesso dimenticate per far spazio a complicatissimi arzigogoli culinari che stuzzicano gli occhi ma, almeno a me, fanno passare la fame al decimo ingrediente elencato. Non sono una tradizionalista convinta (mi basta mia madre per quello), ma non sono neanche un'amante della cucine complesse. Quando leggo una lista ingredienti lunga mezza pagina, specie se si parla di salati, già sento lo stomaco che si chiude.
Pochi ingredienti, se possibile tutti di stagione, che siano in armonia tra loro, con un profumo che sia il loro profumo naturale, questa è la mia cucina... :)

Vi sarete già accorti della mia latitanza. Altro esame in arrivo ovviamente.
Mi mancate! ^^

Un besito a todos!
Babi

9 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Non conoscevo questa ricetta, è meravigliosa!!! La segno!!! Grazie tesoro, un bacione

La Gaia Celiaca ha detto...

bellissima questa ricetta, e condivido soprattutto quello che scrivi sul resto.
anch'io penso che invece di inventarci tante cavolate dovremmo riscoprire molti piatti dimenticati della tradizione regionale...

Albertone ha detto...

Fantastiche queste frittatine. Concordo con te sulla trippa che adoro ma... non mangio.
Però le uova le adoro e queste frittate arricchite... mi sa che le provo stasera :)
A presto. Un bacio
Alberto

Dana ha detto...

Penso tu mi abbia risolto la cena!
Concordo: le semplici ricette tradizionali forever!

Vero ha detto...

Sono per sapori rustici e decisi.
lascio ad altri le delicatezze..
:D
baciotti
Vero

Puffin ha detto...

che gustosa ricetta!!! concordo i piatti tradizionali sono una garanzia di bontà! baci

Puffin ha detto...

che gustosa ricetta!!! concordo i piatti tradizionali sono una garanzia di bontà! baci

speedy70 ha detto...

Questa Babi proprio mi mancava!!!! Grazie cara, la proverò, bacioni!!!!!!!

barbara ha detto...

@ Lady: grazie a te! ^^

@ Gaia: ^^ Mi fa piacere che condividi il mio pensiero!

@ Albertone: Non sai quanto mi fa piacere il tuo commento! :D Sai che ti adoro! Grazie!!! :)

@ Dana: Mi fa piacere!!! ^^ Grazie!

@ Vero: ;-) Hihihi! Idem!

@ Puffin: :) E' proprio così! Grazie della visita!

@ Simona: incredibile, pensavo che ormai avesse provato di tutto! :) Questa è più che tradizionale! ^^

Un beso a tutti!
Babi

Related Posts with Thumbnails