Cerchi qualcosa in particolare? // Looking for something specific?

giovedì 5 agosto 2010

Parmigiana.


“Se ci sono tre cose che non mi piacciono sono formaggio, pecora e melanzane!” dicevo, prima di andare in Grecia, dove oltre allo yoghurt, melanzane pecora e formaggio sono pure nel gelato, ed assaggiare la Moussaka, tipico sformato di melanzane e carne d’agnello: WOW! È stato allora che ho fatto un fioretto: cancellare “non mi piace” dal mio vocabolario! Non è che adesso abbia superato l’avversione per l’agnello (anche se siamo sulla buona strada ^^ ), ma ho cambiato decisamente idea sulle melanzane: preparate in alcuni modi sono meravigliose! Ed ora la mia casa è intrisa di profumo di…(riadattata dal volume “la cucina tradizionale del territorio maceratese”, collana Ricette, ricordi, racconti).


PARMIGIANA DI MELANZANE

Ingredienti:
3 grosse melanzane rotonde;
500 g di pomodori maturi (o 400 g di pelati in barattolo, se vi è più comodo);
parmigiano reggiano grattugiato q.b. (circa 6, 7 cucchiai);
1 mozzarella ben soda;
2 uova;
pangrattato;
qualche foglia di basilico;
una noce di burro;
olio extravergine d’oliva (io uso praticamente solo quello);
sale, aglio.


Innanzitutto preparate la salsetta: se avete i pomodori freschi (io li avevo di casa mia!) sarà profumatissima. Rosolate uno spicchio d’aglio in un paio di cucchiai d’olio, e quando sarà caldo buttateci i pomodori a pezzetti. Se avete tempo sarebbe bene bollirli e sbucciarli, ma io li preferisco con la buccia. Lasciate bollire un dieci minuti, poi aggiungete un bicchiere d’acqua e le foglie di basilico: abbondate pure! Fate restringere la salsa e spegnete il fuoco.
Tagliate le melanzane a rondelle, e mettetele subito con un po’ di sale: altrimenti diventeranno subito nere. Scolatele dall’acqua che avranno lasciato e poi passatele nell’uovo e quindi nel pangrattato.
A questo punto avete 2 possibilità: seguire la pancia o la dieta! La ricetta originale e quella più gustosa prevede che vadano fritte, in olio di semi, poi ben scolate. La ricetta che il vostro fegato preferirà, e quella che ho fatto io, è passarle in forno. L’altra alternativa è grigliarle.
Quando saranno pronte, preparate il piatto. Imburrate una teglia da forno (non troppo grande!) e velatela con un po’ di salsa. Poi aggiungere uno strato di melanzane, la salsa, la mozzarella a tocchetti e poi uno strato di parmigiano. Continuare così fino all’ultimo strato. Coprite le melanzane con il parmigiano e poi con la salsa.
Mettete in forno già caldo a 180 °C.



Le mie solite piccole avvertenze. Attenzione a non farla asciugare troppo, altrimenti sarà una specie di mattonella, ne' troppo poco, caso molto peggiore: le melanzane rilasciano molta acqua. Io faccio così; dopo averle tagliate, le metto in una ciotola e le salo. Così, non solo non anneriranno, ma rilasceranno molta della loro acqua.
Altra cosa: non esagerate (come ho fatto io :-P) con le dimensioni della teglia: se volete più strati, usate una teglia rettangolare di quelle per 4 porzioni o una rotonda da 22-24 cm di diametro.
Altra cosa: se volete servirla come primo piatto, aggiungete della besciamella... uno sproposito di calorie, ma chissene!

Besitos!
Babi

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails